Sindaci Sulcis, la sanità è peggiorata

I sindaci del Sulcis a Cagliari per chiedere la garanzia dei livelli minimi di assistenza sanitaria. Sono 23 i primi cittadini che oggi, indossando la fascia tricolore, si sono presentati davanti all'assessorato in via Roma per chiedere un incontro con il titolare della Sanità Luigi Arru. "Constatiamo che dall'approvazione del riordino della rete ospedaliera i livelli di assistenza, invece di migliorare, peggiorano - ha spiegato all'ANSA la sindaca di Carbonia, Paola Massidda - Abbiamo chiesto ad Arru di concentrarsi negli ultimi mesi di mandato a colmare alcune lacune: su tutte l'assunzione di personale per assicurare i livelli minimi di assistenza". "In attesa dell'operatività della nuova rete ospedaliera non si possono perdere di vista le esigenze primarie dei cittadini - ha detto il presidente dell'Unione dei Comuni del Sulcis e sindaco di Masainas, Ivo Melis - registriamo carenza di personale e di medici specialisti, liste d'attesa ancora lunghe, mentre non si riesce ad avere ancora un reparto forte". Secondo il sindaco di Nuxis, Pier Andrea Devias, i disservizi riguardano anche "le guardie mediche e le prenotazioni per le visite specialistiche". I sindaci sono stati ricevuti da Arru che la prossima settimana sarà a Carbonia con il dg dell'Ats, Fulvio Moirano, per un altro incontro, quasi sicuramente giovedì 24 maggio. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Muravera

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...